Friday, June 29, 2007

Omicidio D'Antona, confermati 3 ergastoli

Come voi sapete, gli assassini di Massimo D'Antona, il giuslavorista, sono stati condannati all'ergostalo. L'articolo prosegue.

Ma prima una domanda: Che fine ha fatto l'assassino di Marco Biagi (pure lui un giuslavorista, credo)?

Dal Corriere della Sera:

OMICIDIO D'ANTONA, CONFERMATI 3 ERGASTOLI
-La Cassazione ribadisce anche le condanne agli altri brigatisti coinvolti
-Carcere a vita per Nadia Lioce, Marco Mezzasalma e Roberto Morandi.
-Respinto il ricorso contro l'assoluzione degli irriducibili

ROMA - La Corte di Cassazione ha confermato le condanne all' ergastolo inflitte in appello ai brigatisti Nadia Desdemona Lioce, Roberto Morandi, e Marco Mezzasalma per l' omicidio di Massimo D'Antona, il giuslavorista collaboratore dell'allora ministro del Lavoro Antonio Bassolino ucciso il 20 maggio del 1999 in via Salaria, a Roma, mentre si stava recando al lavoro.

IRRIDUCIBILI ASSOLTI - La prima sezione penale, presieduta da Torquato Gemelli, ha invece respinto il ricorso del pg Antonio Gialanella contro l'assoluzione dei quattro «irriducibili», Antonino Fosso, Francesco Donati, Franco Galloni, Michele Mazzei.

Sono state confermate le altre condanne inflitte in secondo grado per Federica Saraceni (4 anni e 8 mesi), Bruno Di Giovannangelo (5 anni e 6 mesi), Paolo Broccatelli (9 anni), Simone Boccaccini (5 anni e 8 mesi).

No comments: