Wednesday, June 13, 2007

S'andò a coso....

E' giunta l'ora di parlare della parola 'coso'! Quando vivevo a Firenze, sentivo dire spesso 'coso,' spesso nella frase nel titolo del post: 'S'andò a coso....'

Vorrei scrivere: Che cos'è 'coso'? Ma infatti so che si usa quando non si può ricordare una parola o il nome di una persona.

Però, da diverso tempo non sapevo se era una parola 'ufficiale' o meno. Controllando il mio Ragazzini/Zanichelli, trovo che senza dubbio è una parola.

Mi sembra una parola gergale! Mi pare una parola che i vecchi che si siedono in panchina in Piazza della Repubblica o i centralinisti al Nuovo Pignone dicono, e basta. Invece no.

Volete sapere come si dice 'coso' in inglese?

Whatchamacallit. O: thingamabob (avviso, il dizionario suggerisce che si scrive diversamente ma mi sembra corretto lo stesso).

Have a great day!

2 comments:

Compagno di merende said...

Mi da' un fastidio quando si usa troppo le parola cosa, coso...il mio tutor universitaria usa sempre "cosa"...non si capisce cosa (:-D) intende!!!

Anonymous said...

Sì, la parola "coso" si usa quando non ci si ricorda il nome di un oggetto, un luogo una persona (si può dire anche "mente non c'eri ha telefonato "coso").

Non si usa solo a Firenze, forse non in tutta Italia ma direi che almeno in tutto la parte centrale sì.
Di sicuro la usano anche a Roma.


Lucy