Wednesday, February 04, 2009

"Too bad Blagojevich wasn't Italian"

Blagojevich, purtoppo per lui non è un parlamentare italiano

Translation: "Too bad for Blagojevich that he wasn't a member of Italian Parliament"

The following is a letter that appeared in Beppe Severgnini's popular column, "Italians," which is published in the Corriere della Sera.

I always find it interesting to hear an Italian's take on American news. This certainly is an interesting take on the impeachment of Illinois Governor Rod Blagojevich!


Caro Severgnini,

In questa istruttiva sequenza di immagini (http://www.sacbee.com/static/weblogs/photos/2009/01/019092.html), pubblicata sul Sacramento Bee, assistiamo a uno spettacolo per noi italiani inusuale: il governatore dell'Illinois, Rod Blagojevich, buttato fuori dal Senato del suo Stato giovedì 29 gennaio grazie a una votazione dei suoi colleghi (59 a 0) e con l'accusa di abuso di potere.

In una seconda votazione, identica alla prima come risultato, Blagojevich è stato interdetto «per sempre» dai pubblici uffici nel suo Stato. Ma non è finita qui: i pubblici ministeri federali stanno preparando per lui anche, e giustamente, l'accusa di corruzione.

Lo ripeto per quelli del loggione: i colleghi di Blagojevich hanno buttato fuori all'unanimità un loro corrotto collega e hanno fatto in modo che non possa più accedere ai pubblici uffici dello Stato.

Nella sequenza vediamo anche l'immagine, scattata durante il processo, di un cartellone che riproduce una delle frasi pronunciate dal governatore durante un'intercettazione (udite, udite) e considerata come una delle prove a suo carico. È un vero peccato che Blagojevich non sia un membro del Parlamento italiano. I suoi colleghi lo avrebbero difeso e promosso con una votazione (in milanese moderno) bipartisan.

Saluti,
Paolo Nobile

6 comments:

Mike said...

Blagojevich was on Letterman last night and Letterman did not let him get off easy ...

Watch here

Ciambellina said...

Yeah, yeah I saw that. Dave's done some great interviews lately. He even had Bill O'Reilly on.

Anonymous said...

Eh certo che in Italia questo non succede davvero...purtroppo!!!
Come stai Ciambellina cara ?ti invito a visitare la mia pagina web che - of course - è in English così potrai conoscermi e vedere che cosa faccio per gli stranieri che come te adorano la mia italia e la mia regione,la Toscana,enjoy it!
A presto,Miky
www.passion4tuscany.com

Ciambellina said...

Ciao Miky,
Ho dato un'occhiata al tuo sito Internet e vedo che sei un "tour guide" (fra diversi altri servizi che offri). Brava!

A me sarebbe piaciuta svolgere un lavoro del genere. Mi sa che sarebbe molto divertente! Auguri!

Anonymous said...

Grazie cara!
Lavoro anche nel Ristorante Pizzeria di mio marito (www.ilpollodoro.com)e spero che quando tornerai a Firenze vorrai venire a trovarmi così oltre a farti assaggiare una pizza buonissima con la vera mozzarella di bufala campana olio extra vergine d'oliva toscano,ti porterò a Lucca ad assaggiare le più buone ciambelline che tu abbia mai mangiato e così poi non ne potrai più fare a meno, come me ogni qualvolta vado a Lucca...
Quando torni in Toscana??
Un abbraccio,
miky

Ciambellina said...

Eh non so quando torno, ma te lo faccio sapere! Sarebbe bello tornare presto, ma mi sa che quest'anno bisogna risparmiare un po'.

Ora che comincia a fare un po' caldo ad Atlanta, mi fa pensare ai giorni che ho trascorso in Italia. Mi capita quasi ogni anno quando il bel tempo ritorna.